BioManPI

Innovazione di processo per la produzione di impianti metallici personalizzati

La Sezione BioManPI approfondisce e promuove le tecnologie ed i sistemi di lavorazione utilizzati in ambito biomedico e per le quali non vi sia ancora un consolidato legame con le realtà industriali di interesse, con particolare riferimento ad aziende di nicchia oltre che multinazionali consolidate.

KEYWORDS
Innovazione di prodotto
Ottimizzazione di processo
Biomeccanica
Impianti personalizzati
Metalli

Mission

BioManPI si occupa di un approfondimento continuo e della promozione di attività intersettoriali che costituiscano un nuovo terreno di azione per l’innovazione industriale, grazie ad un’opportuna analisi di settore, pongano le basi per un continuo e duraturo networking tra le Università che partecipano alla Sezione e le aziende che supportano le attività di ricerca sulle quali la Sezione si sviluppa.

Nelle realtà aziendali in cui l’ambito applicativo biomedicale è nato come soluzione integrativa dell’attività manifatturiera principale esiste un rischio di messa in discussione dell’applicazione stessa e della sua importanza strategica.

Rischio tutelato dal continuo interrogarsi sull’ottimizzazione di processo e sull’interdisciplinarietà necessaria in ambito biomedicale, evitando una scarsa ampiezza di mercato accompagnata da una decadenza innovativa. BioManPI, creando un network composto da diverse realtà Universitarie con interessi complementari nell’ambito della manifattura biomedicale, si pone l’obiettivo di identificare le criticità e le lacune dal punto di vista non solo tecnologico ma anche applicativo che risiedono nella comunicazione delle esigenze da parte degli stakeholders con le aziende produttive.

Inoltre, con il coinvolgimento di aziende partner, che faranno da target per la progettazione, produzione e commercializzazione di soluzioni innovative e attuali, la Sezione funge da guida in un percorso per la costituzione di realtà moderne in cui la ricerca e lo sviluppo tecnologico siano unite in modo bilanciato e necessario al corretto riconoscimento sul mercato dei dispositivi biomedicali prodotti ad hoc per pazienti, biologi, biotecnologi, medici, tecnici di laboratorio e ricercatori.

  • "Identificare le criticità e le lacune nella comunicazione tra stakeholders e aziende produttive."
  • "Riconoscere il ruolo della ricerca nella progettazione, produzione e commercializzazione di soluzioni innovative e attuali."
  • "Promuovere un terreno di comunicazione condiviso da personale proveniente dall’ambito medico, ingegneristico, biomedicale e della scienza dei materiali."
  • "Identificare un percorso univoco mirato ad una immediata standardizzazione dei protocolli di verifica resistenziale degli impianti protesici."

Coordinatori e componenti fondatori

Paola Ginestra

Coordinatore accademico

Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale, Università degli Studi di Brescia

Mario Barlocco

Coordinatore industriale

Twin Helix

Paola Ginestra, Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale

Mario Barlocco, TwinHelix

Sbrana  Tommaso, IVTECH

Demir Ali Gokhan, Politecnico di Milano, Dipartimento di Meccanica

Antonio Piccininni, Politecnico di Bari; Dipartimento Meccanica Matematica Management

Coda Alberto, SAES Getters spa

Marrelli Lorenzo, Tecnologica srl

Iaquinta Mario, Poliedrica srl

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian